Plexiglas

La verità è che parti per scalare le montagne..e poi ti fermi al primo ristorante”.
Dice quel grandissimo di Brunori sas.
In effetti, è quello che è stato oggi
“ragà pronti alle 9 e mezza massimo”
Reale partenza ore 11.00
Scorte de cibo e birra.
Il diluvio universale.
Barriere in plexiglas, che ancora non sai se se scrive realmente così oppure è pura fantascienza.
Tavolo di fronte un bambino de circa 2 anni, la mia età cerebrale.
S’è coperto gli occhi con le mani nella nostra direzione e poi, di colpo, buh! Eccolo qua!
Eh, nulla, non c’è plexiglas che tenga, a buh buh settete ce devi jocà.
Impariamo un po’ di più da questi piccoli geni, che un limite, il più delle volte, è nelle teste.

Pubblicato da Miarrovello

Filosofeggiando di baggianate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: