Scusate avevo dimenticato

Scusate se avevo dimenticato lo scoccio di un bacio sulla guancia. Scusate se avevo dimenticato la tenerezza del rimbocco alle coperte. Scusate avevo dimenticato come ci si prende cura di qualcuno. Scusate avevo dimenticato come ci si saluta. Questa cosa del gomito contro gomito, mi terrorizza. Vorrei di più, non so se posso. Tutto dilagaContinua a leggere “Scusate avevo dimenticato”

Frutta a domicilio

Ti ho visto per sbaglio. Consegnavi ceste di frutta. Avevo la mascherina e i guanti. Nel momento in cui ho riconosciuto il tuo furgoncino, non si è più mossa nessuna foglia. Tu, non ti sei accorto di me. Io, non ti ho chiamato. Non avevo voce. Non usciva nulla. Hai suonato il campanello e seiContinua a leggere “Frutta a domicilio”